Neonati

Neonati

Nell'età neonatale e nella prima infanzia lo sviluppo mentale riflette le relazioni dinamiche tra diverse dimensioni del funzionamento umano, tra cui l’elaborazione emotiva, sociale, linguistica, cognitiva e senso-regolatoria, e le capacità motorie.

Il modello bio-psico-sociale del primo sviluppo, adottato dal dottor Del Vescovo, prende in considerazione

  1. il livello di sviluppo del funzionamento emotivo, sociale e intellettuale;
  2. le differenze di elaborazione individuali biologicamente fondate (il modo in cui bambino reagisce e comprendere diverse sensazioni, per esempio, quelle uditive, viso-spaziali e tattili, e il modo in cui pianifica, mette in sequenza ed esegue le azioni);
  3. le relazioni, incluse quelle bambino-cargiver-famiglia e altri pattern relazionali.

Le esperienze infantili (come quelle di tutto il ciclo vitale) possono essere comprese solo nel contesto di una cornice di riferimento relazionale, sociale e culturale.

Il dottor Del Vescovo nel lavoro psicoterapico con i neonati e con i bambini piccoli, adotta quale matrice teorica di riferimento quella psicoanalitica e relazionale derivante dai pionieri che hanno contributo alla comprensione dello sviluppo emotivo e dell’ elaborazione sensoriale: tra questi ad esempio Jean Ayers, John Bowlby, Berry Brazelton, Sbylle Escalona, Anna Freud, Selma Fraiberg, Margaret Mahaler, Lois Murphy, Renè Spitz, Sally Province, D.W. Winnicott e molti altri infant researcher e clinici contemporanei.

I disturbi mentali e dello sviluppo dei neonati e dei bambini piccoli trattati dal dott. Giuseppe Del Vescovo comprendono:

  1. disturbi interattivi, che includono pattern sintomatici come ansia, depressione e comportamento dirompente;
  2. disturbi regolatori dell'elaborazione sensoriale, che includono pattern sintomatici come deficit di attenzione, iperattività e ricerca di sensazioni;
  3. disturbi in neuroevolutivi della relazione e della comunicazione, che includono pattern sintomatici come assorbimento in se stessi, perseverazione ecomunicazione disfunzionale (per esempio, pattern e disturbi dello spettro autistico).
  4. Disturbi del linguaggio e dell'apprendimento.

La diagnosi dei succitati disturbi viene effettuata sulla base delle

  1. Capacità evolutive funzionali emotive;
  2. Capacità di regolazione dell’elaborazione sensoriale;
  3. Pattern bambino-caregiver e familiari;
  4. Altre diagnosi mediche e neurologiche.

Data

28 Ottobre 2015

Tags

Aree di Intervento

Contatti

Il dott. Giuseppe Del Vescovo riceve a:

TORINO - Corso Guglielmo Marconi, 4

ANCONA - Via Castelfidardo, 4

Tel.: +39 3476662697

Fax.: +39 0117920493

Sitemap

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza dei nostri utenti. I cookies sono piccoli file che vengono memorizzati sul tuo computer e servono per identificare i nostri utenti. Chiudendo questo messaggio acconsenti all'utilizzo dei cookies da parte nostra, a meno che tu non decida di disattivarli.